• D
  • IT

informazioni

Per soci

Criteri per il rimborso ai soci delle spese documentate, approvati all’unanimità dal direttivo Nierene nella seduta del 6 ottobre 2018

Cari Soci!

A norma della legge provinciale del 5 marzo 2001, n. 7, art. 81, l’Associazione Altoatesina Nefropatici riceve sovvenzioni per il sostegno agli iscritti in ambito socio-sanitario. L’entità di questi aiuti dipende dai relativi contributi provinciali e viene decisa annualmente dal direttivo con un massimale di 5.000 € per singolo richiedente. Hanno diritto al rimborso spese solo gli iscritti che hanno presentato all’associazione il consenso al trattamento dei dati personali e sono in regola con il pagamento della quota associativa annuale. In assenza dei prerequisiti, a norma dell’Articolo 13 del Regolamento generale sulla protezione dei dati nr. 679/2016 in vigore dal maggio 2018, e dello statuto dell’associazione, l’interessato decade automaticamente dalla condizione di socio e perde il diritto a qualsiasi rimborso spese.
Ogni anno a dicembre vengono raccolte le ricevute delle spese per l’anno corrente, e per garantirne la liquidazione senza problemi i richiedenti devono attenersi rigorosamente alle seguenti indicazioni:

  • 1. Fatture, ricevute fiscali e scontrini di cassa chiaramente leggibili e relativi esclusivamente all’anno per cui si richiede il rimborso devono essere presentati in originale e copia. La documentazione non consona verrà respinta al mittente.
  • 2. Il termine ultimo di consegna è fissato tassativamente al 31 dicembre di ogni anno. Le richieste giunte in ritardo non verranno prese in considerazione per motivi tecnico-organizzativi. La documentazione si può consegnare presso tutti i centri dialisi, gli ambulatori e la sede dell’Associazione. In caso di invio per posta si raccomanda di anticipare la spedizione al 15 dicembre.
  • 3. Tutti i moduli per la richiesta di rimborso delle spese devono essere sottoscritti dall’interessato e datati. I moduli sono a disposizione presso i centri dialisi e l’ambulatorio trapiantati e sul nostro sito www.nierene.org. In caso di necessità ci si può rivolgere al personale paramedico.
  • 4. Per il versamento dei contributi di spesa sul conto corrente o postale è necessario indicare il codice IBAN.
  • 5. Nel bonifico per il versamento della quota annuale (attualmente 22,00 €) indicare sempre il nome del socio a cui si riferisce e la causale. Per evitare disguidi in caso di omonimia, si invitano le socie coniugate a riportare entrambi i cognomi. Eventuali cambi di indirizzo, di numero telefonico e di codice IBAN devono essere comunicati il più presto possibile.

 

Non appena l’associazione riceve il contributo annuale dalla Provincia ai nostri soci possono essere rimborsate, in percentuale variabile secondo l’entità delle domande e del sussidio pubblico ricevuto, le seguenti tipologie di spesa, le cui richieste siano state inoltrate sui relativi moduli appositamente predisposti entro il termine prefissato:

  • Viaggi con automezzo proprio [PDF] finalizzati al trattamento di dialisi, alle visite di controllo ed alle visite specialistiche. Nelle richieste di rimborso per le spese di viaggio in occasione delle visite di controllo, i trapiantati devono allegare al modulo la certificazione della loro presenza nell’ambulatorio, che possono ottenere ogni volta al momento della visita. Per i pazienti che già devono presentare questo certificato al datore di lavoro, basta una fotocopia.
  • Viaggi con mezzo pubblico [PDF], autobus e ferrovia, finalizzati al trattamento di dialisi, alle visite di controllo ed alle visite specialistiche per i soci trapiantati. Le spese per viaggi in aereo e taxi non possono essere prese in considerazione. I pedaggi autostradali vengono rimborsati solo se non è stata fatta per lo stesso viaggio anche richiesta di rimborso in base al chilometraggio.
  • Visite e trattamenti specialistici [PDF] non mutuabili. Allegare la prescrizione del nefrologo e la fattura con il timbro e la firma del medico curante. Non sono rimborsabili le visite ed i trattamenti odontoiatrici e le visite per il rinnovo della patente.
  • Medicinali e Tickets [PDF].
    I medicinali ed i rispettivi tickets vanno elencati sull’apposito modulo in ordine cronologico e numerati, riportando il codice del farmaco presente sullo scontrino di cassa se non vi è indicato il nome del prodotto. Per i medicinali non mutuabili deve essere allegata la ricetta. Il modulo deve riportare il totale e recare la firma del richiedente.
  • Trattamenti e sussidi terapeutici [PDF]. (Apparecchi per la misurazione della pressione, inalatori). Allegare la prescrizione del medico. La fattura deve essere provvista dello scontrino di cassa originale (per la garanzia basta conservare una fotocopia), del timbro e della firma del fornitore. Non sono rimborsabili i costi di eventuali riparazioni dell’apparecchio, né delle batterie necessarie al funzionamento. Per il rimborso dei trattamenti di fisioterapia è necessario presentare oltre alla fattura anche la prescrizione del nefrologo. Per gli apparecchi per la misurazione della pressione è previsto un massimale di 100,00 €.
    Non sono rimborsabili i costi per apparecchi acustici.
  • Occhiali e lenti a contatto [PDF]. È necessario presentare la prescrizione medica. La fattura deve essere provvista dello scontrino di cassa, del timbro e della firma del fornitore. Per il rimborso è fissato un massimale di 150,00 €.
  • Spese in situazioni di grave necessità [PDF].
    Contributi e sovvenzioni straordinarie per situazioni di particolare necessità vengono concessi su richiesta scritta. Ogni caso viene esaminato singolarmente dietro domanda indirizzata al direttivo e corredata da documentazione valida. Per l’eventuale rimborso è fissato un massimale di 5.000,00 €.

 

IMPORTANTE: Le domande devono essere consegnate insieme alla domanda di rimborso spese [PDF] all’Associazione Altoatesina Nefropatici a Bolzano, viale Duca d’Aosta 82 entro il 31 dicembre dell’anno.